• Dott. Daniele Basta

Cioccolato fondente, potente arma contro l'arteriopatia periferica


È ormai noto da anni come il cacao sia una delle migliori fonti di antiossidanti in circolazione. I flavonoli presenti in questo alimento, tra cui l’epicatechina, hanno importanti proprietà cardioprotettive, contribuendo alla riduzione della pressione sanguigna, ad una migliore funzione endoteliale e a migliori parametri lipidici.


Gli effetti benefici dei flavonoli del cacao sono stati valutati anche nei confronti dell’arteropatia periferica, una condizione aterosclerotica a livello degli arti inferiori che colpisce più del 20% degli ultrasettantenni nella società occidentale e che è associata ad un maggior rischio di ischemia coronarica e cerebrale.


Già in un lavoro del 2014 pubblicato sulla rivista Journal of American Heart Association era emerso come 2 ore in seguito al consumo di 40 g di cioccolato fondente all’85% i pazienti affetti da questa condizione riuscivano a camminare in media 12 metri in più e 18 secondi in più rispetto alla normalità.

Recentemente, in un nuovo lavoro pubblicato su Circulation Research, sono stati valutati gli effetti dei flavonoli del cacao su 44 pazienti con età media di 60 anni affetti da arteropatia periferica. In particolare sono state valutate le prestazioni dei soggetti in una camminata tipo di 6 minuti 2,5 ore e 24 ore dopo aver consumato le bevande in un follow-up di 6 mesi. Nel contempo sono state effettuate valutazioni sul flusso sanguigno mediante risonanza magnetica e sulle biopsie del muscolo del polpaccio per analizzare la salute muscolare.


I risultati hanno evidenziato come coloro che consumavano la bevanda a base di cacao 3 volte al giorno avevano miglioramenti significativi sulla camminata di 6 minuti rispetto a coloro che avevano consumato una bevanda placebo a base di semplice latte.

Inoltre, in coloro che avevano introdotto la bevanda a base di cacao erano stati evidenziati miglioramenti nella circolazione muscolare del polpaccio e una migliore funzione mitocondriale.


Questi risultati evidenziano l’importanza che può avere il consumo regolare di cacao o di cioccolato fondente nella prevenzione e nel contrastare condizioni cardiovascolari come l’arteriopatia periferica, senza avere alcun effetto collaterale.


È bene sottolineare come tali effetti siano evidenti con il cacao ad una percentuale superiore all’85%. La presenza di latte, conservanti o zuccheri aggiunti riduce l’assorbimento e la funzionalità dei flavonoli del cacao, vanificando le proprietà nutrizionali di questo alimento.

Fonti:

https://www.ahajournals.org/doi/full/10.1161/CIRCRESAHA.119.315600

26 visualizzazioni

Sede: Via Panebianco 320, 87100 Cosenza (Cs)

 

Contatti: 340 47.60.323

email: nutrizione.danielebasta@gmail.com

Copyright 2019 - Designed by Ing. Marida Bevacqua

  • White Facebook Icon
  • White Twitter Icon
  • White Instagram Icon