• Dott. Daniele Basta

Integratori di erbe officinali per dimagrire? No, non è questa la soluzione

Aggiornato il: feb 21


Alla luce dei tassi elevatissimi di sovrappeso e obesità dell’epoca moderna e del rischio di condizioni croniche ad essi associato, nasce l’esigenza di perdere peso.


Sono ancora in tantissimi coloro che si affidano alle pratiche “ fai da te” mediante restrizioni caloriche eccessive, diete improvvisate, digiuni prolungati o sperando in un integratore miracoloso in grado di far perdere il più velocemente possibile i Kg in eccesso, sottovalutando il più delle volte gli effetti indesiderati associati. Le statistiche dimostrano come, tra coloro che tentano di perdere peso, in media il 16% fa uso di integratori.


In uno studio del 2015 pubblicato sulla rivista The New England Journal of Medicine è emerso come ogni anno in media 2,154 ospedalizzazioni e circa 23,000 visite al pronto soccorso sono state attribuite all’uso sconsiderato di integratori alimentari, di cui soprattutto quelli promettenti perdita di peso e quelli con effetto energizzante.

Tra gli integratori, quelli a base di piante o erbe officinali sono quelli presi più in considerazione per perdere peso velocemente, senza una reale evidenza scientifica. Si tratta, ad esempio, di estratti di Garcinia cambogia o Camillia sinensis, che spesso ritroviamo in integratori, sotto forma di capsule o in bustine, “per dimagrire” venduti nelle più comuni farmacie e parafarmacie.


In un recente lavoro condotto dalla University of Sydney, sono stati analizzati più di 50 studi, effettuati su più di 4000 soggetti, presenti in letteratura scientifica riguardanti gli effetti di piante officinali sulla perdita di peso.


I risultati pubblicati sulla rivista Diabetes, Obesity & Metabolism hanno evidenziato come, sebbene alcune di queste piante officinali mostrassero un effetto statisticamente migliore rispetto ad un composto placebo, non ci fosse una correlazione clinicamente valida con la perdita di peso.

Tali risultati suggeriscono, dunque, come non ci siano evidenze scientifiche sufficienti per raccomandare l’utilizzo di erbe officinali ai fini della perdita di peso. Oltretutto, come sottolineano gli autori del lavoro di revisione, molti studi condotti al riguardo sono mal strutturati e su un numero esiguo di soggetti e, nel caso di molte erbe officinali, occorrono maggiori studi per accertarne dosaggio e sicurezza.


Ai fini della perdita di peso non esiste un integratore miracoloso in grado di fare la differenza. Alla base di ogni dimagrimento esiste il deficit calorico, caratterizzato da un’introduzione calorica inferiore rispetto alla spesa energetica. In tutto ciò esistono vari fattori che influiscono sia sull’introito energetico che sul dispendio energetico. (Clicca qui per saperne di più).


È sempre bene affidarsi ad un professionista del settore e prestare attenzione alle pratiche “fai da te” soprattutto riguardo all’utilizzo spropositato di integratori “per dimagrire” a base di erbe officinali, sottovalutandone potenziali effetti collaterali, con scarsi risultati sul peso corporeo e correndo il rischio di conseguenze sulla propria salute.


Fonti:

https://onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1111/dom.13973

11 visualizzazioni

Sede: Via Panebianco 320, 87100 Cosenza (Cs)

 

Contatti: 340 47.60.323

email: nutrizione.danielebasta@gmail.com

Copyright 2019 - Designed by Ing. Marida Bevacqua

  • White Facebook Icon
  • White Twitter Icon
  • White Instagram Icon